In viaggio: storie di italiani emigrati in Belgio La mostra, inaugurata a Marcinelle,

in marzo arriverà a Prata Dal 7 al 9 dicembre il sindaco di Prata di Pordenone Dorino Favot e l’assessore alla cultura, Gianni Cereser, hanno partecipato all’inaugurazione della mostra sull’emigrazione “In viaggio”, realizzata a Marcinelle (Belgio). “L’esposizione fotografica, organizzata in modo impeccabile – ha spiegato l’assessore Cereser – è itinerante e nel mese di marzo verrà riproposta nella nostra galleria comunale, in piazza Wanda Meyer”. In occasione della loro visita a Marcinelle, insieme all’assessore regionale Elio De Anna, ai rappresentanti di altri otto comuni friulani, al presidente dell’ERAPLE Elisa Sinosich e ai funzionari regionali Augusto Viola, Giuseppe Napoli, Bruna Zuccolin, Antonio Giusa, i componenti della giunta comunale di Prata hanno incontrato alcuni italiani emigrati in Belgio. “Con piacere abbiamo potuto appurare quanto la comunità italiana sia compatta. Questo dev’essere per noi, che abbiamo dimenticato l’importanza di essere un gruppo, un valido esempio – ha affermato il sindaco Favot -. Inoltre, con questo viaggio, abbiamo potuto consolidare il gemellaggio con Floreffe, incontrando il borgomastro André Bodson”. Importante e interessante anche il contatto con Michele Ottani, dirigente dell’Unione Europea. “Questo confronto è stato utile – ha aggiunto il primo cittadino – per comprendere come realizzare progettualità comuni con Floreffe e avere accesso ai finanziamenti europei”.